Come dilatare i pori

Pori dilatati

Ogni volta che pensiamo o sentiamo la parola pori, non facciamo altro che pensare al dolore della nostra ultima pulizia del viso e soprattutto a quanto quest’ultima ci sia costata economicamente.

Il nostro viso è una parte del nostro corpo a cui teniamo particolarmente, ma quando si tratta di prendercene cura, attraverso la dilatazione dei pori e la rimozione di impurità e imperfezioni come i punti neri, non tutte rispondiamo in maniera così felice alla chiamata.

Poi ovviamente ci sono tante altre di noi che vorrebbero capire in maniera effettiva come funziona questo processo.
E se in qualche modo una pulizia del viso potrebbe essere fatta anche da casa, con le nostre stesse mani.

A tutte queste donne vogliamo rispondere in maniera molto chiara, ovvero dicendo che la pulizia del viso è una cosa necessaria per prenderci cura della nostra pelle, ma è anche qualcosa che si può fare a casa da sole.
L’importante è capire come dilatare i pori, cosa che adesso vi spiegheremo.

Cosa fare per dilatare i pori e iniziare la pulizia del viso

Quando capiremo come dilatare i pori, niente più mani estranee ci toccheranno il viso con violenza, andando ad estirpare quei bruttissimi ed antiestetici punti neri.
Saremo noi stesse a farlo, saremo noi le artefici della nostra pulizia del viso completa.

Da dove cominciamo allora? Innanzitutto:

  • Pulire la pelle. Partendo da un primo lavaggio con acqua che elimina lo sporco più esteriore, è bene usare uno scrub, così da eliminare profondamente tutte le cellule morte che il nostro viso aveva accumulato. S
    e dopo questo passaggio applicaste un olio nutriente e rinforzante, non fareste altro che aiutare la vostra pelle ulteriormente.
  • Dilatare i pori con vapore e bicarbonato.
    Mettendo infatti una pentola di acqua e bicarbonato sul fuoco a bollire e spegnendone la fiamma dopo la bollitura, potrete approfittare di tutto quel vapore per dilatare i vostri pori del viso.

    Mettete un asciugamano dietro la nuca e sporgetevi sul vapore. State in questa posizione per 5 minuti e tutti i vostri pori si saranno dilatati, noterete infatti che i vostri punti neri saranno più esterni e più facilmente rimovibili.

  • Pulite il volto ed estraete i punti neri.
    Potreste effettuare questo passaggio in molti modi, ma quello che noi consigliamo è una linea di azione mista.
    Usate infatti le vostre mani pulite e una garza per rimuovere quanti più punti neri possibili, dopodiché applicate i cerotti per punti neri nei posti più ostici come il naso. Rimossi questi, fate un ultimo sopralluogo con le mani per eliminare gli ultimi superstiti.
  • Risciacquate con acqua fredda e mettete su una maschera. L’acqua fredda vi aiuterà infatti a richiudere con velocità tutti i pori dilatati in modo che non assorbano rapidamente altro sporco o altre impurità. La maschera fatta magari con Aloe vera aiuterà la vostra pelle a superare lo stress e lo sforzo a cui l’avete sottoposta, nutrendola e curandola.
  • Applicate una crema idratante e tonificante.
    Questo è l’ultimo passaggio che vi resta da fare dopo aver rimosso la maschera.
    Con l’aiuto di una buona crema idratante, aiuterete il vostro viso a dimenticare completamente la violenza della pulizia che gli avete inflitto, in modo tale da non mostrarne i segni il giorno dopo o conseguenze in forma di macchie e brufoli.

La pulizia del viso e la dilatazione dei pori sono dunque cose che possiamo tranquillamente fare da casa nostra.
Nessun costo eccessivo e nessuna violenza inaudita. Solo noi, le nostre creme, la nostra acqua, la nostra pentola e i nostri punti neri. Una volta ogni tanto fa più che bene fare la pulizia del viso da sole.

Tags from the story
Written By
More from Sofia

Quale crema anticellulite funziona davvero

Il web è disseminato di opinioni e recensioni che tentano di convincerci...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *